Dentro di me

Non ho bisogno di cercarti…
tu sei l’alba che si apre la via sulla foschia del mare,
l’aria fresca che mi colpisce inaspettata alla finestra,
il sole che splende caldissimo sulla mia pelle…
Tu sei il sogno che mi accompagna il mattino
e la graffiante malinconia che mi segue la notte.
Non ho bisogno di cercarti…
sei la bibita fredda che mi ristora la gola,
l’onda del mare che mi travolge e mi toglie il respiro
trascinandomi, per un attimo, sotto i suoi flutti.
Sei il desiderio che mai si placa
come la continua sete che accompagna le giornate torridi.
Non ho bisogno di cercarti
perchè mi basta socchiudere gli occhi
per sapere che tu sei sempre dentro di me…

love

Nozze di cotone

Non c’è mai abbastanza notte

che sia sufficiente a tenerci per mano fino all’alba,

né paradiso , ancora,

in cui spogliarci dal tocco di ogni nostro ricordo.

Tra le mani sbriciolo la bugia infinita del tempo

perché ogni singolo secondo, con te,

porti il marchio indelebile dell’immortalità.

Non ho bisogno di chiederti per volerti.

Non hai bisogno di desiderarmi per avermi.

Le nostre risate trovano ora il luogo ove addormentare la loro eco,

e sulle labbra a lungo si attardano i sorrisi…

Abbiamo attraversato un lungo e gelido inverno,

in attesa di una fievole e tiepida alba…

e nel fuoco di quel primo bagliore

armonia e pace ora giacciono insieme.

Quaggiù, impigliati nella rete invisibile dei sogni,

due mani si stringono.

nozze di cotone(© All right reserved)
Buon Anniversario amore!

Prenditi cura di me con quella nobile tenerezza che solo in te ho trovato.

Mary Wollstonecraft

Grazie!

Un anno fa come oggi ero immersa nei preparativi e tanto felice! Sono cambiate tante cose da allora…da figlia sono divetata moglie, le responsabilità e priorità sono altre, e gli impegni quotidiani sono scanditi da motivazioni diverse. Solo una cosa rimane immutabile nel tempo. Il tuffo al cuore che provo ogni volta incrocio il tuo sguardo e la felicità che mi regala ogni tuo piccolo gesto o attenzione. Bè..in realtà, è sufficiente anche solo guardarti mentre dormi serenamente… allora grazie amore. Grazie per ogni singolo istante e per ogni impercettibile sussulto che il tuo cuore e la tua anima mi suggeriscono. Ti Amo!

 

577919_3516237380895_293900256_n

Silenziosa gioia!

Quante lacrime si versano sulle amarezze, e quante parole…

Ti escono di getto e non fatichi mai a cercarle. Ti travolgono come fossero un fiume impazzito senza più un argine che lo trattenga e inonda il mondo delle sue grida strazianti perchè a tutti sia dato di sapere della sua esistenza.

 

E quanto amaro veleno viene usato come inchiostro per scrivere il dolore…

Quante ore insonni per dargli vita e corpo come se non bastasse sentirlo vivere e crescere dentro di noi, senza cercare anche il bisogno di guardarlo negli occhi.

 

E quante lampadine accese, nella notte, per illuminare fogli di carta bagnati di pianto e mani fredde e intorpidite strette intorno ad una penna gelida come una lama…

Come è facile parlare del dolore, quando si prova dolore.

 

Come è silenziosa invece la gioia…

Si nutre dei battiti del cuore e vive di sorrisi che non hanno bisogno di essere raccontati.

Si stampano nell’aria ed entrano nei polmoni diventando il fiato con cui respiri, con cui ti nutri… e prendono il gusto dolce delle parole non dette.

love

Buon compleanno mamma

Se l’amore ferirà la tua anima
cercami nel sorriso di un bambino
o nello sbocciare dei fiori in primavera…

…in un’altalena del parco
ti spingerò, facendoti sognare di volare.

Se il vento scuoterà il tuo petto,
cercami nella forza del maestrale,
nell’ombra sotto un albero
se lacrime di corallo
renderanno umidi i tuoi occhi.

Cercami nell’onda
del mare in tempesta
o nel rosso di un tramonto estivo
se vorrai respirare
profumi sconosciuti.

Se dovessi aver bisogno
di un sorriso o di una carezza,
cercami nel tocco delicato di una rosa
o nel volo a planare di un gabbiano,

ti donerò momenti che dimenticherai,
ma saranno quelli
in cui ti vedrò sorridere
prima di tornare nel tuo mondo
ed io nel mio.

E ti farò indossare ali di angelo
quando avrai bisogno di sognare,
suonerò per te sconosciute melodie
quando avrai voglia di danzare

E percorrerò con te
anche i sentieri più tortuosi
se avrai bisogno di una guida
in quei momenti.

Cercami…
io ci sarò.

mamma

Sento. Ascolto. Amo.

Raccolgo, avida, quanto la terra mi offre nel mio andare.
Le radici amare che strappo dai solchi di mia madre, le spighe di grano cresciute sulla curva schiena di mio padre e i rossi melograni sbocciati nei sorrisi di mio fratello…. e poi mi volto verso il sole e mi getto tra le tue mani aperte per farmi stringere, soffocare, consumare…
Dentro esplode una stella e il riso si mescola al pianto.
Mordo ogni giorno che passa perché ne porti il segno all’infinito e di esso non venga sprecato neppure un secondo e poi mi chiedo come sarà il silenzio quando finirà l’inchiostro e i fogli resteranno bianchi.
Certe volte faccio mattina solo per illudermi che il calendario si sia fermato e il mio cuore abbia così guadagnato qualche battito smarrito.
Oltre i miei occhi il fiume continua a scorrere rumoroso e libero.
Spalanco le braccia mentre indosso questa mia pelle sottile, troppo sottile per lasciare fuori emozioni che mi colpiscono come tempesta.
Sento. Ascolto. Amo.
E a volte è tutto così troppo che l’inizio si confonde con la fine e le parole si perdono tra le dita come sabbia spazzata via dal vento.

teen_love